Giu 20, 2024 08:02 Europe/Rome
  • Hassan Nasrallah: Israele nasconde le perdite nel Nord per evitare pressioni sul governo

PARS TODAY - Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Hassan Nasrallah, ha tenuto un discorso in occasione del martirio del comandante Haj Abu Taleb (Abu Talib), ...

ed ha inviato le sue condoglianze e congratulazioni alle famiglie di coloro che sono stati martirizzati con lui.

Sayyed Hassan Nasrallah sottolinea che il martirio è vittoria, non sconfitta. Ha anche espresso che la forza della Resistenza risiede nella sua fede ed ha elogiato Haj Abu Taleb.

Le capacità di intelligence di Hezbollah sono altamente avanzate, paragonabili a quelle delle organizzazioni di intelligence occidentali, e hanno capacità di sorveglianza precisa e documentazione in tempo reale, compreso l'uso di droni. Nasrallah ha affermato che Hezbollah può colpire con precisione obiettivi nel nord di Israele con una precisione superiore al 50% e potenzialmente disabilitare almeno il 50% dei sistemi Iron Dome nel nord con un primo attacco.

Ha inoltre sottolineato l'importanza delle attività e dei successi di Hezbollah, affermando che molte operazioni e attacchi effettuati da Hezbollah non sono completamente divulgati, lasciando l'opinione pubblica israeliana all'oscuro della reale portata della minaccia.

Nasrallah ha aggiunto che la cintura di sicurezza, che è sempre stata dalla parte di Hezbollah, ora è dalla parte di Israele, e che il nemico pratica la guerra psicologica censurando il numero delle vittime sul fronte settentrionale. Il leader di Hezbollah ha anche criticato le priorità del governo israeliano, affermando che Netanyahu considera la guerra a Gaza la sua massima priorità e che il nemico non riconosce le perdite subite sul fronte settentrionale per evitare di esercitare pressioni sul governo.

"Il martirio non è una sconfitta, né la morte, ma piuttosto un punto di forza per i fronti della resistenza", ha sottolineato Nasrallah.

Egli ha sottolineato che il martire Taleb Abdullah non si è arreso di fronte alle difficoltà e che la resistenza libanese è ora più determinata ad affrontare il nemico. Nasrallah ha anche criticato il regime israeliano per aver nascosto il numero reale delle vittime della guerra di Gaza, affermando che gli Stati Uniti hanno utilizzato le proprie capacità di intelligence per fermare le operazioni di resistenza yemenita nel Mar Rosso. Ha aggiunto che gli Stati Uniti e il Regno Unito non sono riusciti a fermare le operazioni yemenite nel Mar Rosso.

Il leader di Hezbollah ha anche sottolineato che Israele sta cercando di fabbricare una vittoria a Gaza per ingannare il suo popolo in patria e che a Israele sono state inflitte perdite strategiche a Gaza. Il primo ministro israeliano e altri funzionari del regime hanno ammesso di aver pagato prezzi elevati nella guerra di Gaza, ha detto Nasrallah.

Nasrallah ha elogiato la precisione dei missili e dei razzi utilizzati dalla resistenza libanese contro obiettivi israeliani, affermando che il numero di agenti pronti a unirsi alla guerra ha superato i 100.000. Ha anche sottolineato che la resistenza ha un vero e grande bagaglio di obiettivi ed è capace di raggiungerli .

Il capo di Hezbollah ha inoltre sottolineato che il nemico sa che ciò che lo attende nel Mediterraneo è terribile e che le coste e le navi israeliane saranno prese di mira. Ha spiegato che la resistenza ha sviluppato le sue armi e ne ha usate di nuove, compresi i droni, che produce. Nasrallah ha anche criticato le "lacune" nella proposta di cessate il fuoco per Gaza presentata da Washington e ha osservato che il nemico israeliano non può più nascondere le proprie perdite , citando i dati ufficiali di 8.636 israeliani disabili da 7 ottobre 2023.

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

Tag