Feb 22, 2024 04:22 Europe/Rome
  • Onu, a Gaza i sionisti commettono violenze contro donne palestinesi

NEW YORK (Pars Today Italian) - I sionisti colonizzatori e genocidi non sono soddisfatti dei loro crimini. Ne aggiungono altri: lo stupro e le violenze sessuali.

Esperti delle Nazioni Unite hanno rivelato che le donne e le ragazze palestinesi in detenzione israeliana vengono “denudate e perquisite da ufficiali maschi dell’esercito israeliano”, violentate e “presumibilmente tenute in gabbie sotto la pioggia e al freddo, senza cibo”.

Sette esperti indipendenti delle Nazioni Unite sui diritti umani hanno chiesto un’indagine indipendente sugli abusi israeliani contro donne e ragazze palestinesi, inclusi omicidi, stupri e aggressioni sessuali.

Lanciando l’allarme, i membri delle Procedure Speciali del Consiglio per i Diritti Umani, hanno dichiarato che siamo scioccati dalle notizie sugli attacchi deliberati e sull’uccisione extragiudiziale di donne e bambini palestinesi nei luoghi in cui hanno cercato rifugio, o durante la fuga. Secondo quanto riferito, alcuni di loro avevano con sé pezzi di stoffa bianca quando sono stati uccisi dall’esercito israeliano o dalle forze affiliate”.

Molte donne e ragazze palestinesi a Gaza sono state sottoposte a trattamenti inumani e degradanti, hanno negato loro assorbenti mestruali, cibo e medicine e sono state duramente picchiate, hanno aggiunto.

le donne e le ragazze palestinesi in detenzione sono state anche sottoposte a molteplici forme di violenza sessuale, come l’essere spogliate e perquisite da ufficiali maschi dell’esercito israeliano.

“Ricordiamo al governo di Israele il suo obbligo di sostenere il diritto alla vita, alla sicurezza, alla salute e alla dignità delle donne e ragazze palestinesi e di garantire che nessuno sia sottoposto a violenza, tortura, maltrattamenti o trattamenti degradanti, compresa la violenza sessuale”, hanno affermato gli esperti.

Il Movimento di resistenza islamica palestinese, Hamas, ha chiesto un’indagine internazionale sulle notizie secondo cui le forze israeliane avrebbero “detenuto arbitrariamente, abusato sessualmente e giustiziato donne e ragazze palestinesi nella Striscia di Gaza”.Hamas sul canale Telegram ha annunciato che l’appello degli esperti delle Nazioni Unite è “un’ulteriore prova del crimine di genocidio e pulizia etnica commesso dal regime sionista.

Il movimento ha chiesto che il rapporto delle Nazioni Unite sia incluso nel caso di genocidio presentato contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram:@parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag