Dic 04, 2023 11:09 Europe/Rome
  • Al via processo contro Netanyahu per la corruzione

AL QUDS - Nel pieno della guerra israeliano a Gaza, e' ripreso oggi ad Al Quds (Gerusalemme occupata) il processo per corruzione contro il primo ministro del regime,...

Benjamin Netanyahu, circa due mesi dopo la sua sospensione a causa dell’operazione della ‘Tempesta Al Aqsa’ di Hamas, del 7 ottobre. Lo riferiscono i media locali, secondo cui Netanyahu – accusato di frode, violazione della fiducia e corruzione – è esentato dal partecipare alle udienze, ma potrebbe essere chiamato a testimoniare nei prossimi mesi. Il 74enne Netanyahu e' sospettato di aver ricevuto ingenti quantita' di doni per un valore di circa 700.000 shekel (circa 176.000 euro) da personalita' facoltose.

Queste tangenti hanno preso la forma di sigari, bottiglie di champagne e gioielli distribuiti tra il 2007 e il 2016. Tra i suoi presunti benefattori, il magnate israeliano di Hollywood, Arnon Milchan, produttore di "Brazil", "JFK", "Prettywoman" e "Natural Killers". E' sospettato di aver promosso in cambio una misura fiscale che avrebbe potuto fruttare a Milchan milioni di dollari. Il ministero delle Finanze, tuttavia, haposto il veto. Netanyahu afferma di aver accettato solo regali da amici, senza averli richiesti, e si considera vittima di una caccia alle streghe. Il premier non sara' chiamato immediatamente al banco dei testimoni, ma potrebbe testimoniare tra qualche mese, secondo la stampa israeliana. Il suo processo, aperto nel 2020, e' il primo per un primo ministro israeliano in carica.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag