May 13, 2024 11:00 Europe/Rome
  • Le osservazioni del Profeta e la Gente di Casa (Ahl al-Bayt) sul rispetto verso gli anziani + FOTO

Pars Today- L'Imam Sajjad (as), il quarto imam sciita, consiglia i fedeli a rispettare gli anziani: “trattare bene i vecchi è un bene per la vostra dignità”.

L’etichetta islamica insegna ai musulmani a rispettare gli anziani e l’autorità. Ciò si riflette nell’ascoltare i consigli degli anziani e nel rispetto delle leggi stabilite dall’autorità civile. Nell’Islam, ci si aspetta che i coniugi si trattino reciprocamente con rispetto, gentilezza e comprensione. La comunicazione aperta e la collaborazione sono incoraggiate. Nelle transazioni commerciali, l’etichetta islamica richiede onestà, lealtà e rispetto verso gli altri. L’inganno e il comportamento fraudolento sono severamente vietati.

Il nobile Profeta dell’islam (SAW) ci consiglia di rispettare gli anziani e di aiutarli. Nella scuola morale dell'Islam, la famiglia rappresenta il fondamento, la cellula basilare, il cui buon funzionamento garantisce il buon funzionamento dell'intera società. Ecco perché, nella concezione islamica della vita, la famiglia riveste un'importanza capitale.Il normale corso dell'esistenza del musulmano è orientato verso la famiglia: essa è il suo ambiente più consono e naturale. Al suo interno, il musulmano realizza la legge di Dio nella sua forma più piena e completa.

La famiglia è un'istituzione divina, la cui origine coincide con quella dell'uomo. Dice Iddio nel Corano: "O uomini, temete il vostro Signore, che vi creò da un maschio e da una femmina, suscitando dal loro accoppiamento una grande moltitudine di uomini e di donne". Il matrimonio costituisce il fondamento della famiglia.

L'educazione islamica tende dunque a formare delle personalità mature, equilibrate, rispettose verso i genitori e gli anziani, laboriose e impegnate. Obiettivo, questo, che è possibile realizzare soltanto se si dà al bambino, e poi all'adolescente, la giusta cura morale e materiale, e se si trasmettono, attraverso l'esempio, i modelli di comportamento che Iddio, l'Altissimo, ha indicato nel Corano. Non a caso, ancora oggi, la famiglia islamica è un istituto solido, i cui membri, consci ciascuno delle responsabilità che hanno verso gli altri, sono uniti da vincoli strettissimi di rispetto, considerazione e fratellanza, secondo il detto del Profeta: "Tutti I musulmani sono fratelli tra loro. I figli, dunque, devono essere curati con amore e dedizione, incoraggiando sempre però il loro spirito d'iniziativa e di collaborazione: l'idea di una madre serva dei propri figli è aliena all'Islam. La donna ha la sua propria individualità ed è titolare di un diritto inalienabile: quello al rispetto assoluto ed all'obbedienza da parte dei suoi figli, che essa cura non soltanto qualitativamente, ma anche quantitativamente. Secondo il Profeta dell’Islam, le persone a cui si deve più rispetto sono I propri genitori, e la madre in particolare, che ha diritto all'amore dei figli tre volte più del padre.

L'Imam Sajjad (as): trattare bene i vecchi è un bene per la vostra dignità

Importantissima, dunque, per l'Islam, è la trasmissione di quel sistema di valori straordinari che a reso la società islamica categorica nell'incoraggiare al bene e nel proibire il male: l'ihsan, che denota ciò che è giusto, buono e desiderabile, è l'ossatura della religione musulmana, e a esso vengono educati i giovani.

Nella famiglia islamica un posto centrale è occupato dagli anziani, dai nonni. Nell’Islam, ne’ i vecchi vengono considerati dei pesi di cui disfarsi o da maltrattare. Al contrario, il sostegno e il mantenimento dei genitori sono precisi doveri religiosi, e al credente è ordinato di aver cura di essi e di rendere la loro vita la più confortevole possibile. Dice Iddio nel Corano: "Il tuo Signore ti ha ordinato di non adorare alcuno all'infuori di Lui e di essere benevolo verso I tuoi genitori. Se uno di loro o ambedue raggiungeranno un’età avanzata, nel corso della tua vita, non dir loro parole di disprezzo, non respingerli, ma rivolgiti a loro con rispetto".

"E con bontà inclina verso di loro l'ala dell’umiltà e della protezione e dì: O mio Signore, concedi loro la Tua misericordia, poiché loro si sono presi cura di me nella mia infanzia".

Il rispetto e la cura verso I genitori è dunque un dovere religioso secondo solo all'adorazione di Dio e, secondo alcuni scolari, prendersi carico di un genitore anziano ha la stessa importanza che riveste nell'Islam la preghiera. La famiglia è una parte essenziale dell'ordine sociale islamico. La società islamica è una società ideologica, con un'elevata consapevolezza morale. La disciplina che regna in essa non è imposta con la forza, ma nasce automaticamente dal fatto che tutti gli individui che di essa fanno parte praticano I valori e gli ideali dell'Islam. Il ruolo chiave è quello della donna, che regge e governa il mondo familiare con responsabilità e autorità.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

 

Tag