Nov 03, 2023 14:35 Europe/Rome
  • Nasrallah:

BEIRUT - "Dico alle famiglie dei martiri (palestinesi di Gaza) che dal punto di vista dell'etica, morale e religioso nessuna battaglia è come la guerra contro i sionisti, purché e' ​​completamente conforme alla Shari'a (legge islamica).

Sono le parole del Sayyed Hassan Nasrallah, segretario generale di Hezbollah, nel suo primo discorso dall'inizio dell'operazione anti Israele della resistenza palestrinese 'Tempesta Al-Aqsa', lo scorso 7 ottobre. Il leader di Hezbollah ha poi criticato i funzionari israeliani per non aver imparato "dalle lezioni" del passato: "Fissano sempre degli alti obiettivi nelle loro guerre, non hanno imparato dalle varie guerre su Gaza, non hanno imparato dalla guerra del Libano del 2006... dichiarano obiettivi che poi non riescono a raggiungere". Poi ha alzato i toni: "Israele non è capace di reggersi in piedi da solo". Lo dimostra il fatto che "vediamo i generali americani correre in Israele e aprire i depositi di armi statunitensi per l'esercito israeliano, e vediamo Israele chiedere, dal primo giorno, 10 miliardi di dollari". Per quanto riguarda le accuse occidentali contro l'Iran, di essere dietro la grande offensiva anti sionista dei gruppi di resistenza palestinese a guida di Hamas, Nasrallah ha tenuto a precisare che la Repubblica islamica non controlla i vertici dei gruppi di resistenza in Palestina, in Libano e altrove, ma ne continua a sostenere, "come dimostra quanto accaduto finora". Secondo i media locali decine di migliaia di persone hanno seguito il discorso di Nasrallah anche da Baghdad e da altre città delle regioni centro-meridionali. Le televisioni israeliane hanno deciso di non trasmettere il discorso di Nasrallah.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag