Giu 13, 2024 05:57 Europe/Rome
  • Comunicato del Consiglio ecumenico delle Chiese sulla guerra genocida di Israele a Gaza

PARS TODAY - Il Consiglio ecumenico delle chiese (World Council of Churches), noto come WCC, ...

ha chiesto un cessate il fuoco immediato nella Striscia di Gaza e l’invio incondizionato di aiuti umanitari nella regione.

Sono trascorsi più di otto mesi dall’attacco israeliano a Gaza, l’uccisione di massa della popolazione di Gaza continua dal 7 ottobre 2023, secondo Pars Today, nel frattempo l’accesso della popolazione di questa Striscia agli aiuti umanitari è in aumento. molto limitato.

Il Consiglio Mondiale delle Chiese, con sede in Svizzera, ha sottolineato martedì in una dichiarazione che il cessate il fuoco porrà fine alle sofferenze della popolazione di Gaza.

Questa affermazione afferma:

"La guerra e la sofferenza nella Striscia di Gaza sono causate dalla natura cieca delle azioni dell'esercito israeliano in quest'area e dal mancato rispetto dei principi fondamentali del diritto e dell'etica umanitaria internazionale".

Nel comunicato del “Consiglio Mondiale delle Chiese”, l’accesso incondizionato della popolazione di Gaza agli aiuti umanitari, l’invio di aiuti sufficienti alle persone bisognose e l’avvio di un processo politico significativo per la vita della popolazione della regione nella pace e nella dignità vengono enfatizzati.

Dal 7 ottobre 2023, più di 37.000 persone sono state martirizzate e circa 85.000 altre sono rimaste ferite negli attacchi dell'esercito israeliano alla Striscia di Gaza.

Durante questo periodo, Israele non ha ottenuto altro che massacri, distruzioni, crimini di guerra, violazioni delle leggi internazionali, bombardamenti di organizzazioni umanitarie e carestia a Gaza.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

Tag